Settimana Europea della Mobilità 2019: Mobility Village e attività legate al progetto “Lecce più sicura in bici e a piedi”

Dal 16 al 22 settembre, in tantissime piazze italiane ed europee si svolge la 18a edizione della Settimana Europea della Mobilità. Il tema dell’edizione 2019 è la “mobilità attiva”, intesa prevalentemente come mobilità pedonale e ciclistica. Il Comune di Lecce ha aderito all’evento ed è pronto per una programmazione ricca di attività su temi ambientali e di mobilità sostenibile a cura delle associazioni del territorio, che si svolgeranno per le vie e piazze della città. 

A partire da Domenica 15, una serie di incontri, conferenze, passeggiate in bici e a piedi culmineranno nel weekend successivo con le iniziative che si svolgeranno all’interno del “Mobility Village” situato nell’area pedonale di Piazza Mazzini e che verrà inaugurato Sabato 21 alle 10:00 con la presenza delle istituzioni, delle associazioni e dei partner del progetto “Lecce più sicura in bici e a piedi”. 

Grazie a questo progetto, i cittadini potranno disporre di una serie di infrastrutture e servizi, come ad esempio, il Piedibus e piattaforma “iBraviPiedoni”, App Pedibus e un nuovo servizio di bike sharing, LEBIKE che sarà inaugurato e lanciato Sabato 21 Settembre alle 17:00 presso l’Area Talk del Mobility Village. 

Il Progetto “Lecce più sicura in bici e a piedi” rappresenta un primo passo verso la realizzazione di un programma completo di mobilità sostenibile nei percorsi casa-scuola e casa-lavoro nei comuni di Lecce e di prima fascia limitrofa – Cavallino, Lequile, Lizzanello, Monteroni, San Cesario, San Pietro in Lama e Surbo – a sostegno di un cambiamento positivo delle abitudini e della sensibilità della cittadinanza. 

I benefici del progetto sono notevoli: 

• miglioramento della qualità dell’aria, grazie alla riduzione delle emissioni inquinanti;

• fluente viabilità grazie alla diminuzione del traffico e della sosta degli automezzi privati lungo percorsi protetti; 

• aumento attività fisica data dall’uso quotidiano delle biciclette. 

Continuano a Lecce i corsi sul mobility management scolastico, verso un’idea di città a misura di bambino

Gestire e ottimizzare gli spostamenti dei cittadini. Capire come organizzarli al fine di provare a ridurre il traffico sul posto di lavoro e nei pressi delle scuole. Il progetto Lecce più sicura in bici e a piedi vuole rafforzare il mobility management tra i dirigenti scolastici, gli insegnanti e i …

Buone notizie per i ciclisti: nasce il protocollo per contrastare le vittime sulla strada

I ciclisti restano utenti della strada particolarmente vulnerabili. Sono diminuite le vittime in bici, da 275 a 254, meno 7,6% nel 2017. Ma sono ancora troppe. Per questo Polizia di Stato e Federazione Ciclistica Italiana siglano un’intesa per la diffusione della cultura della prevenzione per ridurre gli incidenti sulle strade.  …

Mobility management: le azioni per migliorare gli spostamenti dei cittadini

Con Lecce più sicura in bici e a piedi parliamo spesso di mobilità sostenibile. Più volte abbiamo detto che i fondi stanziati dal Ministero dell’ambiente per il progetto sono dedicati alle azioni di mobility management. Ma cosa vogliamo dire? Quando parliamo di mobility management, intendiamo semplicemente le azioni messe in …

Inaugura a Roma la nuova sede della Federazione italiana amici della bicicletta – FIAB Onlus

L’8 febbraio ha inaugurato a Roma, in corso Vittorio Emanuele II, la sede di FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta nazionale, che si affianca alla storica sede di Milano. Per la presidente FIAB Giulietta Pagliaccio“è una scelta che conferma la volontà della nostra Federazione di sviluppare in modo significativo il tema …

BICICLETTANDO, inizia il corso di educazione stradale nelle scuole di Lecce!

Inizia l’avventura di BICICLETTANDO nelle scuole di Lecce! Per il secondo anno consecutivo, Fiab Lecce Cicloamici, l’associazione ambientalista che promuove l’uso della bicicletta e dei mezzi pubblici, porta in classe un programma dedicato all’educazione stradale suddiviso in 4 moduli. I destinatari sono gli alunni delle scuole primarie e secondarie del IV circolo didattico Sigismondo …